A tratti bianconero 

Oggi è stata una giornata che è iniziata col piede sbagliato.  La tristezza, il ritorno della pioggia e le mancanze mi hanno bussato alla porta. E siccome la mia porta non ha l’ occhiello, gli ho aperto! È stata una giornata di merda, quelle con la M maiuscola, in cui nulla va per il verso…

.

Ci sto di nuovo male, ma tu non lo sai… 

Ho voglia di tè 

Amore,   ti desidero sotto questo telo blu  a contare le stelle  e riempirci di baci, a fare l’ amore  tra un sorso di tè. 

stellina 

C’è un caos, un universo: la via lattea.  scorre,  mi pervade. inizia con la A non è l’ aquilone.  è la forza contraria  al dolore.  non so,  come si dice? “alcuni dicono sia l’ amore”.

“Ciao, piacere sono Ostile”.

​Dolore. Dolore frustrante, amaro, schiacciante. Se fossi in grado di dargli un nome lo chiamerei Ostile. Si insedia dentro di me, riempie i buchi e gli spazi vuoti, intacca l’ anima e la sporca. Divora tutto, senza sosta, senza pietà, senza fermarsi. Si nutre della bellezza, dell’ amore, dei sentimenti e rende tutto negativo, nero,…

Amore 

​Amare costa. Costa dire “Hai ragione” costa dire “Perdonami” ed anche dire “Ti perdono” costa. Costa fare una cosa che non hai voglia di fare ma che l’altro vuole. Costa cercare di capire. Costa tenere il silenzio. La fedeltà costa e sorridere al suo cattivo umore e trattenere le lacrime che ci fanno soffrire. A…

“Dove mi porti?”

​Se ti capita qualcosa che ti ferisce, non preoccuparti. È la vita che ad un certo punto decide di cambiare rotta, perché vuole farti un regalo più grande.

La “me” che non mi piace

​Tutte le sere, ormai da tempo, sento la stessa sensazione che mi pervade e immobilizza. Non capisco bene nemmeno io cos’è, anzi forse è perché lo so e non voglio proprio dirmelo, dato che è qualcosa che vede la mia vita a 360 gradi… troppo forte da reggere.  Ammettere la mia personalità, i miei fallimenti,…

Uno scarabocchio di me

​fruttuo  nell’ invisibile incertezza aspettando di  osservare, essere,  volare.  sogno  con gli occhi un po’ aperti  un po’ chiusi  arrivando in alto  non per guardarti basso  ma  per condurti. senti,  le mie parole  che sussurrano  “ascoltami”.

Tu, bussi 

​Stanotte è difficile, la malinconia si fa sentire. Ogni tanto si prende il diritto di entrare senza bussare alla porta.  Dio, quanto vorrei non essere qui ora, vorrei solo rimanere tra le tue braccia e addormentarmi con un tuo bacio, che sembra poco ma è tutto quello di cui ho realmente bisogno. Che poi è…

Amore…

​Volevo dirti che sto bene in ogni posto ma non sono al posto giusto se non ci sei tu. Che ti regalerei anche i momenti estremi in cui ho bisogno di scappare dal mondo, quelli che sono aria per me, esigenza. E se ci perderemo, non ti perderò e non mi perderai. Perché alla fine…

Necessità 

​“A volte mi chiedo perché tutto l’amore di cui abbiamo bisogno non riesca a raggiungerci. Dove si impiglia, dove si incastra, dove si ferma?” _cit